Questo sito contribuisce alla audience di

Mani spórche, Le-

(Les mains sales). Dramma in sette quadri di J.-P. Sartre scritto e rappresentato nel 1948. La logica rivoluzionaria di partito impone a Hugo di uccidere un compagno e amico, il dirigente Hoederer. La stessa logica imporrà successivamente la sua morte. L'accettazione del principio di causa che va oltre l'amicizia fino all'annullamento di sé, consente all'autore di costruire un dramma, complesso e ambizioso, con rigore pedagogico, senza astrazione né lirismo. Riferendolo a una situazione storica reale, che avrebbe di lì a poco fatto esplodere tutta una serie di crisi, Sartre esprimeva con somma efficacia i conflitti permanenti della morale e dell'azione rivoluzionaria.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti