Questo sito contribuisce alla audience di

Marèbbe/Enneberg

comune in provincia di Bolzano (86 km), 1201 m s.m., 161,34 km², 2682 ab. (marebbani o maroi/Enneberger), patrono: san Vigilio (26 giugno).

Centro esteso nella bassa val Badia e nella valle omonima; sede comunale è San Vigilio/Sankt Vigil. Appartenne fin dal sec. XI ai vescovi di Bressanone, che ne affidarono l'amministrazione al convento di Sonnenburg, a Brunico.§ La chiesa tardobarocca di San Vigilio (1770-80) conserva il campanile del sec. XVI aperto da bifore e decorazioni della fine del sec. XVIII. In località Pieve, la chiesa di origine gotica (in seguito rimaneggiata) della Madonna del Buon Consiglio custodisce busti lignei di santi della fine del sec. XV, una pala di Orazio Giovanelli (1636) e sculture settecentesche.§ L'agricoltura produce cereali, patate, foraggi e si pratica l'allevamento bovino. Sviluppati sono il commercio e l'artigianato (soprattutto del legno e del mobile). È importante stazione di villeggiatura estiva e invernale (impianti di risalita a Plan de Corones).

Media


Non sono presenti media correlati