Questo sito contribuisce alla audience di

Marìa Antoniétta (regina di Francia)

d'Asburgo-Lorena, regina di Francia (Vienna 1755-Parigi 1793). Figlia di Maria Teresa d'Austria e di Francesco I, nel 1770 sposò il Delfino di Francia, il futuro Luigi XVI. La sua frivolezza (processo della collana, 1785-86), i sospetti che fosse l'amante di H. Axel conte di Fersen, la sua prodigalità e il suo immischiarsi negli intrighi politici urtarono la corte. Il suo attaccamento all'Austria (era polemicamente chiamata l'Austriaca), aumentò il malcontento nei suoi confronti. Scoppiata la Rivoluzione, si oppose a ogni riforma, fu con il conte di Artois tra i massimi rappresentanti dell'aristocrazia più conservatrice e intrigò con i vari gruppi al potere cercando di creare una crisi che giustificasse l'intervento straniero, intervento che Maria Antonietta preparava segretamente con i fratelli Giuseppe II e Leopoldo II. Incoraggiò e preparò la fuga a Varennes (1791); imprigionata al Tempio e poi alla Conciergerie (1792), fu condannata a morte e ghigliottinata.

Media

Maria Antonietta,