Questo sito contribuisce alla audience di

Marùggio

comune in provincia di Taranto (37 km), 26 m s.m., 48,19 km², 5386 ab. (maruggesi), patrono: san Giovanni Battista (13-14 luglio).

Centro posto nella pianura litoranea tra le Murge Tarantine e la sponda ionica, orlata di dune e punteggiata di torri di vedetta medievali. Sorto nel sec. X, fu feudo dei Gerosolimitani dal 1315 al 1819.§ Ai Gerosolimitani si devono la chiesa madre (dedicata alla Natività di Maria), eretta nel Trecento ma rifatta nei sec. XVI e XVIII, il palazzo dei Commendatori (fine sec. XIV, modificato nel sec. XVII), che ha subito profonde trasformazioni, e la chiesa romanica di San Giovanni Battista. Numerose sono le cappelle votive sparse nel territorio.§ L'agricoltura produce cereali, olive e uva da vino (primitivo di Manduria e aleatico di Puglia DOC); la piccola industria opera nei settori alimentare e della lavorazione del legno. Sono inoltre attivi la pesca e il turismo balneare, soprattutto nella frazione di Campomarino.§ Presso la costa sorgono la Torre Borraco e la chiesa di San Pietro in Bevagna, con l'omonima torre costruita a sua difesa (sec. XIV).

Media


Non sono presenti media correlati