Questo sito contribuisce alla audience di

Marchési, Andrèa di Piètro, detto il Formìgine

architetto e intagliatore italiano (Formigine 1480/90-Bologna 1559). Attivo prevalentemente a Bologna, vi lasciò le sue opere migliori (portico di S. Bartolomeo a Porta Ravegnana; soffitto di legno dorato e dipinto per una sala del palazzo dei Notai), che rivelano il suo aggiornamento sulla cultura cinquecentesca. Eseguì inoltre lavori ai palazzi Fantuzzi e Malvezzi e trasformò in lazzaretto il convento e la chiesa di S. Gregorio fuori le Mura.

Media


Non sono presenti media correlati