Questo sito contribuisce alla audience di

Marchétti, Alessandro (progettista e costruttore aeronautico)

progettista e costruttore aeronautico italiano (Cori, Roma, 1884-Sesto Calende, Varese, 1966). Direttore della sezione aeronautica della Vickers-Terni, realizzò nel 1918 l'avanzatissimo caccia MVT. Nel 1922 passò alla SIAI, dove progettò una vasta gamma di aerei e idrovolanti, tra cui l'S 55 (1923) dalla caratteristica configurazione a doppio scafo, utilizzato per il raid di De Pinedo (1927) e le crociere atlantiche di Balbo (1930-33) e da cui furono derivati gli S 63, 66 e 77. I velivoli terrestri compresero l'S 64 (1928), con cui Ferrarin e Maddalena conquistarono i primati mondiali di distanza in linea retta e in circuito chiuso; gli S 73/81 da trasporto e bombardamento (1934-35); il silurante S 79 (1935) e i trasporti S 75 e S 82 (1937-39), tutti largamente usati nella II guerra mondiale. Gli ultimi progetti realizzati furono il quadrimotore SM 95 (1943) e il bimotore SM 102 (1949).

Media


Non sono presenti media correlati