Questo sito contribuisce alla audience di

Marchiafava, Èttore

clinico e anatomo-patologo italiano (Roma 1847-1935). Descrisse l'artrite di origine tubercolare e quella luetica, studiò i processi degenerativi del corpo calloso nelle forme di etilismo (malattia di Marchiafava), scoprì (1884) la presenza del meningococco nel liquor cefalorachidiano di soggetti affetti da meningite. Con A. Celli individuò l'agente patogeno della malaria terzana maligna, descrivendone alcuni stadi dello sviluppo.

Media


Non sono presenti media correlati