Questo sito contribuisce alla audience di

Marna, battàglia della-

scontro avvenuto nel corso della prima guerra mondiale. Il generale Joffre dal 6 al 12 settembre 1914 diresse un grande attacco su un fronte di 180 km, dall'Ourcq a Verdun, contro il fianco destro delle armate tedesche che inseguivano il grosso delle forze francesi in ritirata minacciando Parigi. I Tedeschi della 1a e della 2a armata, rispettivamente al comando dei generali von Kluck e von Bülow, attaccati anche dalle armate dei generali Foch, Cary e Sanail, furono costretti alla ritirata. Il generale tedesco Moltkedecise di attestarsi sull'Aisne. Il successo francese sconvolse il piano di guerra tedesco che prevedeva di battere prima la Francia e poi la Russia, costringendo gli avversari alla guerra di posizione. Una seconda battaglia della Marna si svolse dal 15 al 19 luglio 1918. Si trattò di una controffensiva in cui le armate dei generali Mangui e Degoutte respinsero i Tedeschi che in maggio, superato il fiume, si erano incuneati per oltre 60 km nello schieramento difensivo. Ebbe da qui inizio il definitivo attacco di Foch che con l'appoggio di forze statunitensi e reparti italiani respinse i Tedeschi fino alla Mosa.