Questo sito contribuisce alla audience di

Mars 96

sonda interplanetaria russa lanciata il 16 novembre 1996 dal centro spaziale di Bajkonur, nel Kazakhistan. Scopo della missione era di trovare tracce di acqua su Marte. Ma appena un giorno dopo il lancio venne perso il contatto e, poco dopo, la sonda precipitò e si disintegrò in frammenti che si sparsero lungo un'area compresa tra l'Isola di Pasqua e la Bolivia. Ci fu preoccupazione per la sorte delle due capsule dei generatori termoelettrici, contenenti 270 g di plutonio 238, depositatesi sul fondo del mare. A bordo vi erano anche apparecchiature statunitensi, tedesche e italiane.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti