Questo sito contribuisce alla audience di

Massari, Giórgio

architetto italiano (Venezia ca. 1686-1766). Esponente di primo piano dell'architettura veneta del Settecento, guardò al Palladio e a B. Longhena, fondendo, nelle sue opere, elementi della tradizione barocca e motivi propri del nascente neoclassicismo. Tra le sue opere più significative si ricordano la villa Lattes presso Treviso (1715), la chiesa di S. Spirito a Udine, S. Maria della Pace a Brescia (1720-46) e, a Venezia, la chiesa dei Gesuati (1726-36), quella dei SS. Ermagora e Fortunato (1727-36) e palazzo Grassi (1750-66).

Media


Non sono presenti media correlati