Questo sito contribuisce alla audience di

Mattièlli, Lorènzo

scultore italiano (Vicenza 1682/86-Dresda 1748). Attivo dal 1712 a Vienna, vi si affermò come brillante esponente del rococò internazionale, ottenendo numerosissime commissioni dalla nobiltà e dalla corte (gruppi mitologici in pietra nel palazzo Schwarzenberg, 1719-24; decorazione del convento di Melk, sul Danubio). In seguito emigrò a Dresda, dove è documentato dal 1738 al 1744, ed eseguì fra l'altro 78 colossali statue per la chiesa di corte.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti