Questo sito contribuisce alla audience di

Mauss, Marcel

sociologo ed etnologo francese (Épinal 1872-Parigi 1950). Insegnò alla Sorbona e successivamente al Collège de France storia delle religioni dei popoli primitivi. I suoi assunti si rifanno alla scuola sociologica francese improntata all'insegnamento di E. Durkheim, per cui ogni fatto culturale si spiega con i suoi fini sociali. A lui e a Paul Rivet si deve la fondazione dell'Institut d'Ethnologie che diede nuovo impulso agli studi specialistici francesi. Un classico tra le sue opere è il saggio sul dono (Le don, 1926). Il suo insegnamento è contenuto in Mélanges d'histoire des religions (1909), Manuel d'ethnologie (1947) e Sociologie et anthropologie (1950).

Media


Non sono presenti media correlati