Questo sito contribuisce alla audience di

May, Ernst

architetto e urbanista tedesco (Francoforte sul Meno 1886-Amburgo 1970). È considerato uno dei maggiori rappresentanti dell'urbanistica razionalista. Studiò a Monaco e compì in seguito numerosi viaggi in Europa, soprattutto in Inghilterra, interessandosi alle teorie urbanistiche della città-giardino. Dal 1925 al 1930 fu consigliere urbanistico della città di Francoforte, per la quale fornì il piano regolatore, progettando inoltre una serie di quartieri operai. Dal 1926 al 1930 diresse la rivista Das Neue Frankfurt, sulla quale pubblicò numerosi articoli relativi ai problemi sollevati dalle nuove metodologie urbanistiche. Recatosi (1930) in Unione Sovietica, si dedicò alla progettazione di numerose città industriali (Magnitogorsk, Karaganda, Leninsk, ecc.). Dal 1934 al 1952 lavorò in Kenya (Community Centre a Kampala, 1947) e in Uganda. Ritornato in Germania, realizzò il centro di Neue Altona (1955) e riprese l'analisi dei problemi urbanistici delle città tedesche, iniziando un assiduo lavoro di consulenza. Fra le opere vanno ancora ricordati alcuni insediamenti agricoli in Slesia e la città-giardino “Alte Vahr” a Brema (1954-55).

Media


Non sono presenti media correlati