Questo sito contribuisce alla audience di

Mazdak

apostolo del movimento politico-religioso mazdakita, fiorito in Iran all'inizio del sec. VI. La dottrina di Mazdak, in origine una riforma del manicheismo, che predicava l'ascetismo e la comunanza dei beni, fu presto accettata dal re Kavād I, che effettuò riforme per migliorare le condizioni economiche della popolazione. Il mazdakismo, in origine dottrina religiosa umanitaria, diffondendosi tra il popolo diventò sempre più una teologia sociale rivoluzionaria. La sua rovina fu determinata dal piano mazdakita di far nominare erede al trono Kāūs al posto di Cosroe. In una disputa teologica organizzata da Cosroe, Mazdak fu sconfitto e venne immediatamente ucciso insieme a tutti i suoi seguaci.

Media


Non sono presenti media correlati