Questo sito contribuisce alla audience di

Mečnikov, Ilja Ilič

biologo russo (Ivanovka 1845-Parigi 1916). Completati gli studi in Germania, ottenne la cattedra di zoologia a Odessa (1870). Allontanato per motivi politici, si stabilì, dal 1887, a Parigi dove entrò a far parte, prima come assistente e poi come vicedirettore (1904), dell'Istituto Pasteur. Nel 1908 ottenne, insieme a P. Ehrlich, il premio Nobel per la medicina. Svolgendo alcune ricerche embriologiche sugli Invertebrati inferiori scoprì la proprietà di alcune cellule (fagociti) di inglobare sostanze estranee solide e ne derivò la teoria della fagocitosi, fondamentale per la fisiopatologia dell'infiammazione e dell'immunità.

Media


Non sono presenti media correlati