Questo sito contribuisce alla audience di

Meditazióni del passeggiatóre solitàrio, Le-

(Les rêveries du promeneur solitaire). Opera di Jean-Jacques Rousseau, scritta tra il 1776 e il 1778 e pubblicata postuma nel 1782. Nella storia spirituale dell'autore si colloca dopo i 3 Dialogues de Rousseau, juge de Jean-Jacques (1771) e si presenta come un semplice sfogo personale, suscitato dal ricordo dei giorni felici trascorsi nell'isoletta di Saint-Pierre, sul lago di Biel. Due temi si alternano nelle Meditazioni (che sono 10, corrispondenti ad altrettante passeggiate): quello della persecuzione a opera della società e quello della consolazione a opera della natura. Frutto di una sensibilità nuova, le Meditazioni segnano il passaggio dalla “meditazione” filosofica a quella poetica.

Media


Non sono presenti media correlati