Questo sito contribuisce alla audience di

Meinong, Alexius von-

filosofo e psicologo austriaco (Leopoli 1853-Graz 1920). Allievo di Brentano e fondatore all'Università di Graz del primo laboratorio austriaco di psicologia sperimentale (1886), Meinong è l'ideatore della forma di platonismo, da lui definita “teoria dell'oggetto puro”, secondo la quale ogni atto mentale si riferisce a un oggetto assolutamente esterno, che non cessa di essere oggetto (cioè di possedere gli essenziali caratteri dell'estraneità al mentale e del presentarsi opposto-innanzi al pensiero) se non esiste di fatto (“montagne d'oro”) o perché contraddittorio (“quadrati rotondi”). Notevole fu la sua influenza sul giovane Russell. Oltre alle Gesammelte Abhandlungen (1913-14; Raccolta di saggi), sono importanti Über Annahmen (1902; Sulle assunzioni) e Über Möglichkeit und Wahrscheinlichkeit (1915; Sulla possibilità e la probabilità).

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti