Questo sito contribuisce alla audience di

Menedèmo di Erètria

filosofo greco (sec. IV-III a. C.). Seguace della scuola megarica, identifica l'uno di Parmenide con il bene di Socrate e riprende la tesi di quest'ultimo circa l'identità tra conoscenza e virtù. Passò in seguito alla scuola di Elide che trasferì a Eretria. Esasperando la dialettica della scuola megarica, cadde nel cinismo.

Media


Non sono presenti media correlati