Questo sito contribuisce alla audience di

Menzel, Adolph von-

pittore, disegnatore e incisore tedesco (Breslavia 1815-Berlino 1905). Dopo essere stato attivo come illustratore (xilografie per il Peter Schlemihl di Chamisso, 1938; 200 tavole per la Storia di Federico il Grande di F. Kugler, 1840-42), si dedicò alla pittura dal 1840, dipingendo quadri improntati al realismo, con una tecnica brillante, fluida, luminosa, ignota alla contemporanea pittura tedesca (Stanza con balcone, 1845, Berlino, Staatliche Museen; La sorella dell'artista, 1845, Monaco, Bayerische Staatsgemäldesammlungen) e vicina in alcune suggestive opere (Domenica al giardino delle Tuileries, 1867, Dresda, Gemäldegalerie) alle esperienze impressionistiche. In seguito Menzel indulse a un gusto facile e illustrativo con una intensa produzione ispirata a scene della vita di corte di Federico il Grande (Concerto di flauto a Sans-Souci, 1852, Berlino, Staatliche Museen) e alla glorificazione dell'epopea guglielmina (La partenza di Guglielmo I per la guerra, Berlino, Staatliche Museen) e della nuova Germania industriale (Fonderia, 1875, Berlino, Staatliche Museen).

Media

Adolph von Menzel.