Questo sito contribuisce alla audience di

Menzel, Jiří

regista cinematografico ceco (Praga 1938). Si impose con Treni strettamente sorvegliati (1966) tratto da un romanzo di B. Hrabal (del quale aveva già ridotto un racconto nel film collettivo Perline in fondo all'acqua, 1963), Un'estate capricciosa (1968), da V. Vančura, e L'allodola sul filo (1968), ancora da Hrabal, film che, bloccato per anni dal regime cecoslovacco, è stato presentato al Festival di Berlino del 1990, dove ha vinto l'Orso d'oro. Regista e attore anche di teatro, interpretò egli stesso alcuni film, tra cui L'accusato (1964), di J. Kadár ed E. Klos, e il suo Un'estate capricciosa. In seguito ha realizzato Al margine della foresta (1975), Quei meravigliosi uomini con la manovella (1978), Ritagli (1980), nuovamente da un testo di Hrabal, Il mio caro piccolo villaggio (1985). Dopo una lunga pausa è tornato alla regia con Il soldato molto semplice Ivan Chonkin (1995).

Media


Non sono presenti media correlati