Questo sito contribuisce alla audience di

Mercante di Venèzia, Il-

commedia della prima maturità di Shakespeare (ca. 1594-96). I due intrecci che la compongono – la vicenda di Antonio il quale, fattosi prestare del denaro dall'ebreo Shylock dietro l'impegno a concedergli una libbra della propria carne in caso di mancata restituzione, si vede richiedere questo spietato pagamento, e il corteggiamento di Porzia a Belmonte da parte di Bassanio – sono perfettamente fusi in quanto è l'intervento di Porzia travestita da avvocato a salvare Antonio al processo intentatogli da Shylock, che è animato da un feroce desiderio di vendetta per le umiliazioni e le angherie patite in passato. Se perciò a Belmonte spira un'idillica aria di fiaba e di poesia, l'intreccio riguardante Shylock (possente figurazione quasi ai limiti del tragico) e la malinconia di Antonio gettano una luce cupa e livida sulla commedia. Trama e personaggi dell'opera si ritrovano nella Storia di Giannetto contenuta nel Pecorone di ser Giovanni. § Il frontespizio della prima edizione a stampa, pubblicata nel 1600, dice che la commedia era già stata più volte rappresentata dalla compagnia del lord Ciambellano. Poi sparì dalle scene per circa un secolo e vi ricomparve nel 1701 in un rifacimento di George Granville dal titolo The Jew of Venice (L'ebreo di Venezia). Solo nel 1741 Charles Macklin riprese il testo shakespeariano. Tra gli altri grandi interpreti di Shylock si citano in Inghilterra E. Kean, H. Irving, M. Redgrave e L. Olivier. In Italia tra i maggiori interpreti vanno citati: M. Benassi, E. Novelli, M. Scaccia, P. Stoppa.

Media

Il Mercante di Venezia.Il Mercante di Venezia.