Questo sito contribuisce alla audience di

Mercure, Jean

nome d'arte dell'attore e regista teatrale e attore cinematografico francese Pierre Libermann (Parigi 1909-1998). Ottenne i risultati più notevoli nell'allestimento e nell'interpretazione di testi del teatro contemporaneo spesso caratterizzati da ricchezza problematica: Maître après Dieu di J. De Hartog nel 1948, lavori di Hochwälder, G. Greene, J. Green, H. de Montherlant e, nel 1954, La volupté de l'honneur (Il piacere dell'onestà) di Pirandello. Diresse il Théâtre des Bouffes-Parisiens, poi il Théâtre de la Ville (già Sarah Bernhardt).

Media


Non sono presenti media correlati