Questo sito contribuisce alla audience di

Merlino, Francésco Savèrio

uomo politico italiano (Napoli 1856-Roma 1930). Tra i maggiori esponenti del movimento anarchico italiano, se ne distaccò dopo aver fondato la Rivista critica del socialismo (1897-99), polemica nei confronti della linea astensionista di E. Malatesta. Come uomo di legge difese G. Bresci e negli anni del fascismo si riaccostò alle tesi anarchiche.

Media


Non sono presenti media correlati