Questo sito contribuisce alla audience di

Metropolitan Museum of Art

Guarda l'indice

Generalità

Museo di New York, uno dei più importanti musei americani e del mondo. Fondato nel 1870, esso conserva circa un milione di oggetti di ogni tipo, epoca e Paese. Comprende numerose sezioni di arte antica e moderna di cui rimangono fondamentali quelle dedicate all'arte egizia, all'arte greca e romana, all'arte islamica, a quella del Vicino Oriente Antico, all'arte asiatica, all'arte dell'Africa, dell'Oceania e delle Americhe. L'epoca moderna è rappresentata dalle sezioni di arte medievale, di pittura europea, di disegni e stampe, di arte moderna, di fotografia. La sezione più antica è quella di pittura europea, arricchitasi soprattutto dopo il 1913 con acquisti e importanti donazioni (B. Altman, J. S. Bache, M. Friedman).

Collezioni pittoriche: XV-XX secolo

La pittura del Quattrocento è documentata da dipinti italiani e fiamminghi tra cui spiccano i nomi di Antonello da Messina, Botticelli, Filippo Lippi, Giovanni Bellini, Mantegna, Pollaiolo, R. van der Weyden, H. van Eyck, H. van der Goes e H. Memling. Il Cinquecento è rappresentato da L. Lotto, G. Savoldo, Tiziano, Holbein,L. Cranach, Veronese, J. Clouet, Bronzino, El Greco. La pittura barocca annovera capolavori di ambito olandese, fiammingo, spagnolo e francese, con opere di Rubens, F. Hals, Van Dyck, Rembrandt, J. Vermeer, Murillo, Zurbarán, Velázquez, Ribera, G. de La Tour, Lorrain e Poussin. Altrettanto vasta è la sezione dedicata al Settecento che comprende lavori di maestri italiani come Tiepolo, Canaletto, F. Guardi, P. Longhi, G. Ceruti; inglesi, come Gainsborough, Reynolds, Hogarth, Constable, Turner; francesi quali Watteau, Boucher, J.-B. Greuze, Chardin, Fragonard, David; e lo spagnolo Goya. La pittura impressionista francese è il fulcro della sezione dell'Ottocento di cui sono presenti opere di Corot, Cézanne, Degas, Renoir, Pissarro, un gruppo eccezionale di dipinti di Manet, Seurat, Toulouse-Lautrec, nonché di Ingres, Delacroix, Courbet, Gauguin, Van Gogh, Rousseau e del primo Picasso. L'ala americana e il Dipartimento di arte moderna sono dedicati all'arte del Novecento. La prima raccoglie la pittura statunitense dal tardo Ottocento ai primi del Novecento, mentre la seconda presenta opere europee e americane fino ai giorni nostri. Tra gli artisti presenti in questa sezione spiccano Picasso, Braque, Bonnard, Matisse, Modigliani, Giacometti, Pollock e gli artisti della pop art americana.

Altre sezioni

Altre sezioni fondamentali riguardano l'arte del Vicino Oriente (Sumeri, archeologia dell'Iran e dell'Iraq), l'arte egizia , che conta circa 35.000 reperti e di cui sono da segnalare quelli provenienti dagli scavi americani dei primi del Novecento e il tempio di Dendur in Nubia, donato dallo Stato egiziano e installato nella Sackler Wind nel 1978. Nella sezione di arte greca e romana, restaurata alla fine del sec. XX, si possono ammirare i cosidetti koûroi di New York, i bronzetti geometrici e numerosi vasi attici. Di epoca romana ed etrusca spiccano la biga bronzea da Monteleone di Spoleto e le pitture di stile pompeiano di Boscoreale e Boscotrecase. Imponente è, inoltre, la sezione medievale, divisa tra l'edificio della Fifth Avenue e la sede distaccata dei Cloisters, che comprende sculture, architetture, vetri, avori, arazzi, gioielli dal sec. IV al XV. La sezione delle stampe, fondata nel 1917, accoglie oltre 100.000 esemplari di maestri di tutte le epoche (Mantegna, Schongauer, Rubens, Goya, Rembrandt, Daumier, Delacroix, tutti i bulini e due terzi delle xilografie di Dürer, ecc.). Molto ricco anche il settore dedicato alla scultura e alle arti applicate dell'Europa occidentale (ceramiche e porcellane, mobili, sculture rinascimentali e barocche, arazzi e tessuti). Altre sezioni riguardano gli strumenti musicali e le armi e armature.

Collezioni private

Numerose sono le collezioni private, che donate al Metropolitan Museum of Art hanno di solito una specifica collocazione. Tra le più importanti vi è la Robert Lehman Wing, aperta al pubblico nel 1975, che riproduce la casa di Robert Lehman a New York completa di una straordinaria collezione di opere del Quattrocento e Cinquecento italiano, fiammingo, olandese e spagnolo. La raccolta comprende anche alcuni capolavori della pittura francese dei sec. XIX e XX (Ingres, Renoir, postimpressionisti e fauves) nonché una raccolta di disegni, vetri, bronzi, mobili, maioliche, ecc. La Rockefeller Wing, aperta nel 1982, ospita le arti dell'Africa, delle isole del Pacifico e delle Americhe, mentre quelle del subcontinente indiano e del Sud-Est asiatico sono raccolte nelle Florence and Herbert Irving Galleries. Nel 1984 sono state inaugurate le Jack and Belle Linsky Galleries ove, oltre a sontuosi mobili, bronzetti, porcellane, sono esposti preziosi dipinti italiani, fiamminghi e francesi. L'ala Lila Acheson Wallace dal 1987 ospita una mostra permanente dedicata all'arte del sec. XX. Dal Metropolitan Museum of Art dipende anche il Costume Institute.