Questo sito contribuisce alla audience di

Meyer, Paul (filologo)

filologo francese (Parigi 1840-Saint-Mandé, Parigi, 1917). Professore (1876) al Collège de France e direttore (1882) dell'École des Chartes, è insieme con G. Paris, col quale fondò la rivista filologica Romania (1872), tra i maggiori rappresentanti della scuola romantico-positivista nel campo della filologia romanza. Gli si devono numerose edizioni critiche di opere medievali in lingua d'oc e d'oïl (La chanson de la croisade contre les Albigeois, 1875-79; L'Escoufle, 1894, di Jean Renart, ecc.), articoli e saggi, tra cui Alexandre le Grand dans la littérature française du Moyen-Age (1886). Collaborò alla monumentale Histoire littéraire de la France.

Media


Non sono presenti media correlati