Questo sito contribuisce alla audience di

Michèle Fuschi da Cesèna

generale dell'ordine dei frati minori (Cesena ca. 1270-Monaco di Baviera 1342). Fu maestro di teologia all'Università di Parigi e nel 1316 fu eletto generale dei frati minori, carica nella quale attese alla revisione degli statuti dell'ordine; chiese poi e ottenne dal papa la soppressione totale degli spirituali, usando per i renitenti le forme più crudeli dell'Inquisizione. Difese tuttavia il principio della povertà assoluta (nessun possesso né individuale né comune) per l'ordine contro il parere di papa Giovanni XXII, causando una scissione in seno ai suoi confratelli. Il papa lo convocò ad Avignone, ma Michele Fuschi da Cesena non si sottomise e fuggì presso l'imperatore Ludovico il Bavaro, dove lo raggiunse la scomunica. Destituito dal suo incarico, condusse fino alla morte una guerra aperta al papato.

Media


Non sono presenti media correlati