Questo sito contribuisce alla audience di

Mifune, Toshirō

attore cinematografico giapponese (Tsingtao, Manciuria, 1920-Mitaka, Tōkyō, 1997). Fu il primo attore della cinematografia giapponese a raggiungere, dopo Sessue Hayakawa, fama internazionale. Interprete prediletto di A. Kurosawa in quasi tutti i suoi film, quelli moderni come L'angelo ubriaco (1948) o Anatomia di un rapimento (1963) e quelli in costume come Rashomon (1950), I sette samurai (1954), La fortezza nascosta (1958), La sfida del samurai (1961), affrontando parti di vecchio (Testimonianza di un essere vivente, 1955; Barbarossa, 1964), classici russi (L'idiota, 1951; I bassifondi, 1958) e una trasposizione del Macbeth (Il trono di sangue, 1957). Per K. Mizoguchi interpretò La vita di O-Haru, donna galante (1952), per H. InagakiL'uomo del risciò (1958). Prese, inoltre, parte a vari film occidentali, come Duello nel Pacifico (1968), Sole rosso (1971), 1941-Allarme a Hollywood (1979) e L'ultima sfida (1982), mentre in patria interpretò Ogin tra amore e morte (1978) e il bellissimo Morte di un maestro del tè (1989).

Media


Non sono presenti media correlati