Questo sito contribuisce alla audience di

Mihăescu, Gib

scrittore romeno (Drăgăsani 1894-forse Cluj 1935). Esordì sulla rivista Luceafărul nel 1919, ma la maggior parte delle novelle, raccolte in volume nel 1928, apparve in Gândirea. In queste, come nei romanzi Il braccio d'Andromeda (1930), La Russa (1933), Doña Alba (1935), le coscienze tormentate, le ossessioni morbose del sesso sono rappresentate con penetrazione sottile e crudo realismo. In Notti e giorni di uno studente attempato (1934), Mihăescu evocò la bohème universitaria.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti