Questo sito contribuisce alla audience di

Milva

nome d'arte della cantante e attrice italiana Maria Ilva Biolcati (Goro, Ferrara, 1939). Avviata alla carriera d'interprete lirica, si affermò come una delle cantanti più richieste di melodie moderne. Tra i suoi temi di maggiore spicco si possono citare Il mare nel cassetto, che la fece trionfare al Festival di Sanremo del 1961, Aria di festa, Mare verde, La filanda. All'Olympia di Parigi (1962) si è fatta applaudire con canzoni tratte dal repertorio di E. Piaf (Milord, Non, je ne regrette rien). Sotto la guida di G. Strehler si è affermata in teatro con recitals delle canzoni di B. Brecht (1967 e 1975) e nell'Opera da tre soldi (1973), esperienza preceduta dai Dialoghi del Ruzante (1968) di G. Zagni. Nel 1982 ha interpretato, alla Scala di Milano, La vera storia di L. Berio. La sua versatilità interpretativa ha trovato espressione anche in ruoli particolari (nel 1993, diretta da P. Ionesco, è stata il principe Orlowsky ne Il Pipistrello di R. Strauss), nel cinema (da La bellezza d'Ippolita, 1962, a Celluloide, 1996) e nella commedia musicale (Angeli in bandiera, 1963). Da ricordare, ancora, il suo primo incontro, nel 1984, con Astor Piazzolla nello spettacolo El tango, che verrà portato in tutto il mondo, e la sua collaborazione con i musicisti greci Vangelis (l'album Tra due sogni, 1986) e Mikroutsikos (il disco Volpe d’amore, 1995). Nel 2004, viene pubblicato Milva Canta Merini, album di brani inediti ispirati alle liriche della poetessa milanese A. Merini.

Media


Non sono presenti media correlati