Questo sito contribuisce alla audience di

Minóri

comune in provincia di Salerno (22 km), 5 m s.m., 2,60 km², 3023 ab. (minoresi), patrono: santa Trofimena (13 luglio).

Centro della Costiera Amalfitana, situato tra il promontorio di Amalfi e capo d'Orso. È l'antico Reginna Minor, divenuto importante arsenale al tempo della Repubblica di Amalfi e sede vescovile (987). Ebbe dai sovrani normanni esenzioni e privilegi, ma nel 1343 e ancora nel 1597 fu gravemente danneggiato dal mare. Fu danneggiato dal terremoto del 1980. § La basilica di Santa Trofimena (sec. XI-XII), rifatta nel sec. XIX, conserva sulla facciata un bell'orologio solare. Importante il sito archeologico della villa romana (sec. I). § Minori ha mantenuto attiva la tradizionale produzione di agrumi (soprattutto limoni), che vengono largamente esportati, cui si affiancano quelle di patate, frutta, uva da vino (vini costa d'Amalfi DOC). La risorsa più rilevante è però il turismo balneare e di villeggiatura, favorito dal pittoresco porticciolo e dalle belle e frequentatissime spiagge sabbiose. Altre risorse provengono dalla pesca e da attività artigianali nei settori dell'abbigliamento, alimentare e della ceramica.

Collegamenti