Questo sito contribuisce alla audience di

Minùtolo Capéce

famiglia napoletana, nota già nel sec. XIII. Deve il doppio nome al fatto che, per le elezioni ai seggi, i Capece si associarono, oltre che ad altre famiglie, anche ai Minutolo e unirono i due cognomi. Da essa uscirono soprattutto eminenti prelati, tra cui due arcivescovi di Napoli, Filippo (m. 1301) ed Enrico (m. 1412), che legarono il loro nome alle opere del duomo. I suoi membri ebbero il titolo di principi di Canosa.

Collegamenti