Questo sito contribuisce alla audience di

Minamoto

clan giapponese che dal sec. XII ebbe un ruolo predominante nel Giappone. Venuti alla ribalta in seguito alla lotta politica tra imperatori ed ex imperatori, i Minamoto dovettero in un primo tempo (conflitto Hōgen, 1159-60) sottostare alla superiorità del clan rivale dei Taira per poi uscire vittoriosi dalla guerra Genpei iniziata nel 1180 e conclusa con la famosa battaglia navale di Dan no Ura nel 1185. Questa data segnò un radicale cambiamento nella società giapponese. Il capo del clan, Yorimoto (1147-1199), trasferì la sua corte a Kamakura, instaurò un governo militare (bakufu) e prese il titolo di shōgun. Tale carica gli diede di fatto il potere effettivo sul Paese ma i suoi successori non seppero mantenerlo e questo passò gradualmente nelle mani dei componenti la famiglia Hōjō, che guidarono come reggenti (shikken) lo shogunato di Kamakura fino al 1333.

Media


Non sono presenti media correlati