Questo sito contribuisce alla audience di

Minulescu, Ion

poeta romeno (Bucarest 1881-1946). Esordì nel 1908 con le Romanze per dopo, innovatrici nei confronti della tradizione autoctona. Con questo volume di versi e con i successivi, A colloquio con me stesso (1913), Strofe per tutti (1930), Non sono quel che sembro (1936), Minulescu realizzava una particolare direzione del simbolismo romeno. Promotore di moderni procedimenti tecnici e anche tipografici, Minulescu ha rinnovato il linguaggio metaforico. È presente, nel campo della prosa, con lavori teatrali (Partono le cicogne, 1920), novelle fantastiche (Leggetele di notte, 1930) e due romanzi, Rimandato in romeno, divertita analisi della pedagogia ufficiale, e Il tricolore (1924).