Questo sito contribuisce alla audience di

Mirbeau, Octave

polemista, narratore e autore teatrale francese (Trévières, Calvados, 1850-Parigi 1917). Collaboratore del Figaro e fondatore, con Hervieu e Capus, del settimanale satirico Les Grimaces (1882), portò nell'attività giornalistica tutta la carica polemica di un temperamento irruento, sostenuto da convinzioni sociali e ideologiche che lo videro schierato per un breve periodo con gli anarchici e con i dreyfusardi più accaniti. I suoi romanzi sono crudamente realistici: Le Calvaire (1886), L'abbé Jules (1888), Sébastien Roch (1890), Le jardin des supplices (1899), Les mémoires d'une femme de chambre (1900), La 628-E 8 (1907). Al teatro diede uno dei pochi capolavori del tempo, nella migliore tradizione realistica di H. Becque, Les affaires sont les affaires (1903) che, a differenza di altri drammi (Le portefeuille, 1902; Scrupules, 1902) conserva intatto il rilievo della satira sociale.

Media

Octave Mirbeau.