Questo sito contribuisce alla audience di

Mircea I

principe di Valacchia detto il Vecchio o il Grande (m. 1418). Salì al trono nel 1386 succedendo al fratello Dan I e subito riuscì ad affrancare il Paese dai propri obblighi feudali nei confronti degli Ungheresi. Estese i possedimenti della corona di Valacchia, che ebbe, nel primo periodo del regno di Mircea I, giurisdizione anche sul banato di Severin, sui territori lungo le sponde del Danubio fino al Mar Nero con la città di Silistria, sulla Dobrugia e sulla Bessarabia meridionale. La successiva invasione turca minò però le basi stesse dell'unità statale della Valacchia, erodendone le conquiste territoriali e costringendo Mircea I ad affrontare il nemico in uno scontro in campo aperto. Sconfitto in Cossovo (1389) e a Nicopoli (1396) dovette abbandonare momentaneamente il Paese cercando aiuto presso i vicini sovrani cristiani. L'offuscamento della potenza turca seguito alla sconfitta di Angora (1402) a opera dei Mongoli gli permise di ristabilire completamente la propria sovranità su quasi tutto il regno. Nel 1417 l'attacco sferrato da Maometto I lo costrinse però a nuove cessioni territoriali e a riconoscersi vassallo turco.