Questo sito contribuisce alla audience di

Mitchum, Robert

attore cinematografico statunitense (Bridgeport, Connecticut, 1917-Santa Barbara, California, 1997). Attivo dal 1942, dapprima in film western, poi di guerra, svelò successivamente ottime qualità interpretative che espresse in due film di E. Dmytryk sui reduci (Anime ferite, 1946, e Odio implacabile, 1947). Seppe esprimersi drammaticamente al meglio nel vischioso personaggio di La morte corre sul fiume (1955) diretto da C. Laughton, mentre interpretò con garbo e misura umoristica La signora e i suoi mariti (1964). Ha poi interpretato El Dorado (1967), La figlia di Ryan (1970), Marlowe, il poliziotto privato (1975), Gli ultimi fuochi (1976), Specchio per le allodole (1980), Maria's Lovers (1983), Venti di guerra (1986, per la televisione), Mr. North (1988) e Cape Fear. Il promontorio della paura (1991), remake dell'omonimo film del 1962 del quale era stato protagonista. Nel 1993 è nel cast di Seduzione mortale, film per la TV di R. Ginty, ed è tornato al grande schermo nel 1996 in Dead Man di Jim Jarmush.