Questo sito contribuisce alla audience di

Mito di Sìsifo, Il-

(Le Mythe de Sisyphe), saggio filosofico (1942) di A. Camus. L'opera sviluppa il tema dell'assurdo della condizione umana, inteso come tensione e rifiuto. Posto di fronte al problema della frustrazione e dell'infelicità, l'autore scarta le soluzioni religiose o filosofiche che tendono a superare il dato dell'irriducibilità dell'assurdo e propone l'assunzione lucida della rivolta, della passione e della libertà. Conclude quindi immaginando un uomo-Sisifo felice, pago del sentimento di coraggio che gli viene dalla sua stessa lotta. È una delle opere più significative dell'esistenzialismo francese.