Questo sito contribuisce alla audience di

Modern Jazz Quartet

gruppo jazz statunitense fondato nel 1952 dal pianista John Lewis (La Grange 1920-New York 2001). Hanno partecipato alla sua composizione, oltre a J. Lewis al piano, Milt Jackson (Detroit 1923-New York 1999) al vibrafono, Percy Heath (Wilmington 1923-Southampton 2005) al contrabbasso e Kenny Clarke alla batteria (Pittsburgh 1914-Parigi 1985), sostituito nel 1955 da Connie Kay (Tuckahoe 1927-New York 1994), solisti noti che hanno maturato, attraverso le più diverse esperienze musicali, una comune esigenza di espressione e forma. Scioltosi nel 1974, dopo ca. vent'anni di anni di attività in cui sono stati firmati numerosi pezzi - Vendôme (1952), La Ronde (1952), Concorde (1955), Fontessa (1956), The Golden Striker (1957), Skating in Central Park (1959), Piazza Navona (1962), Concerto De Aranjuez (1964), Plastic Dreams (1971) -, nel 1981, sotto la spinta delle pressioni discografiche, il Modern Jazz Quartet è tornato a ricostituirsi per un breve periodo sotto la direzione di J. Lewis, riproponendo le musicalità del periodo d'oro del quartetto (1952-69).