Questo sito contribuisce alla audience di

Molvèno

comune in provincia di Trento (50 km), 865 m s.m., 35,18 km², 1102 ab. (molvenesi), patrono: san Carlo (4 novembre).

Centro della val di Non, situato sulla sponda settentrionale del lago di Molveno. Possesso dei principi-vescovi di Trento (1027), fu diviso in due giurisdizioni, di cui una attribuita ai conti di Tirolo (sec. XIV), in seguito riunite nella sede di Spormaggiore (1785). § La parrocchiale di San Carlo fu eretta nel 1940 su un edificio del sec. XIII, di cui si conservano il campanile con bifore e, all'interno, due pregevoli altari lignei. Anche la chiesa di San Vigilio è un rifacimento del 1536 di una chiesa romanica, di cui rimangono alcuni affreschi. § L'economia locale si basa sul terziario: il comune è prestigiosa e conosciuta località di villeggiatura estiva (sport acquatici nel lago) e di sport invernali (comprensorio sciistico Andalo-Fai-Molveno), dotata di attrezzate strutture ricettive. Il turismo escursionistico è legato all'area del Parco Naturale Adamello-Brenta. L'industria è presente con aziende del legno (imballaggi) ed è praticato l'allevamento bovino.

. Webtrekk 3.2.2, (c) www.webtrekk.com -->