Questo sito contribuisce alla audience di

Monaldéschi

(o Monaldi), famiglia di Orvieto di parte guelfa. I suoi membri abbatterono i magnati con l'aiuto dei Filippeschi (ghibellini), poi si sbarazzarono anche di loro scacciandoli dalla città (1313) dopo lotte accanite, ricordate anche da Dante (Purgatorio, VI, 107). Le discordie familiari (erano divisi nei quattro rami della Cervara, della Vipera, del Cane, dell'Aquila) intralciarono il loro predominio fino a quando Ermanno (m. 1337) s'impadronì della signoria, che durò poco più di un secolo; cessò infatti nel 1449 con Gentile e Arrigo della Vipera.

Media


Non sono presenti media correlati