Questo sito contribuisce alla audience di

Moncalièri

Guarda l'indice

comune in provincia di Torino (9 km), 219 m s.m., 47,63 km², 56.944 ab. secondo una stima del 2007 (moncalieresi), patrono: beato Bernardo di Baden (15 luglio).

Generalità

Cittadina del Torinese, situata alla destra del Po, tra il corso d'acqua e le propaggini occidentali della collina di Torino. Su un pendio sorge il nucleo urbano più antico, mentre in piano, lungo il Po, si sono sviluppati i quartieri moderni, estesi anche al di là del fiume presso la confluenza del torrente Sangone.

Storia

All'inizio del sec. XIII nella località si trovava un castello dei Templari. Tra il 1228 e il 1230 vi sorse la città, eretta dagli abitanti della vicina Testona, distrutta da Chieri. A lungo contesa tra Chieri, Asti e i Savoia, rimase a questi ultimi. Dal 1536 al 1559, dopo la Pace di Cateau-Cambrésis, fu in mano dei francesi. Fu elevata al rango di città da Carlo Emanuele I di Savoia nel 1619. Vi morirono Vittorio Amedeo III e Vittorio Emanuele I.

Arte

Il settore urbano collinare è ricco di importanti monumenti, tra i quali emerge il castello reale, a pianta quadrata, ricostruito nella seconda metà del sec. XV e ampliato nel XVII dopo essere diventato una residenza dei Savoia; attualmente è sede di un battaglione dei Carabinieri, ma in parte è adibito a museo (arredi negli appartamenti sabaudi restaurati di Maria Letizia, Vittorio Emanuele II e Maria Clotilde). Nella centrale piazza Vittorio Emanuele II sono la chiesa di Santa Maria della Scala (1230, ricostruita nel 1330-36), in stile gotico, con facciata lombardesca e interno a quattro navate, e quella di San Francesco (sec. XIII, ricostruita in forma barocca nel XVIII). Nella frazione di Testona la parrocchiale, rifatta nel 1619, conserva il campanile, l'abside e la cripta dell'originaria costruzione del sec. XI.

Economia

Moncalieri è il più importante fra i centri industriali della cintura torinese. Prevalgono le attività meccaniche, con impianti per la produzione di prodotti ausiliari dell'industria automobilistica, e metallurgiche. Sviluppati anche i settori alimentare, chimico, elettromeccanico, tipografico, tessile, della gomma, del legno e dell'abbigliamento. Complementari all'industria sono i servizi, assai fiorenti (istituti bancari, uffici direzionali). Il processo d'industrializzazione ha favorito lo sviluppo edilizio di Moncalieri, che fa ormai parte della periferia torinese.

Curiosità

Importanza internazionale ha assunto una rassegna di musica jazz che si tiene ogni anno in novembre presso il locale teatro.

Media


Non sono presenti media correlati