Questo sito contribuisce alla audience di

Monsummano Tèrme

comune in provincia di Pistoia (13 km), 20 m s.m., 32,77 km², 19.906 ab. (monsummanesi), patrono: Maria Santissima della Fontenuova (9 giugno).

Cittadina della Valdinievole, posta nella pianura ai piedi dell'omonimo colle. Sita in un'area di importanza strategica, fu fortificata nel sec. XI. Le prime notizie, risalenti al 1005, ne parlano come proprietà dell'abbazia di Sant'Antimo. Passò poi agli Aldobrandeschi e quindi dal 1227 a Lucca. A quest'ultima città fu legata fino al 1339, anno in cui entrò nell'orbita di Firenze. § A Monsummano Alto vi sono i resti del castello e la romanica pieve di San Niccolò. Sulla piazza principale, dedicata al poeta Giuseppe Giusti, che qui nacque (1809-1850), spicca il santuario barocco di Santa Maria di Fontenuova, cinto sui tre lati da una loggia affrescata da Giovanni da San Giovanni. A Montevettolini, borgo medievale, di rilievo è la pieve di San Michele. § L'industria è attiva nei settori calzaturiero, alimentare, della carta, della produzione delle scope e delle spazzole. È stazione termale, centro turistico e commerciale. § Nella grotta termale Giusti si trova il lago del Limbo, il più grande lago termale sotterraneo d'Europa.