Questo sito contribuisce alla audience di

Montecastrilli

comune in provincia di Terni (24 km), 391 m s.m., 62,43 km², 4620 ab. (montecastrillesi), patrono: san Nicolò (6 dicembre).

Centro su uno sperone nella regione collinare tra la valle Umbra e la valle del Tevere. La sua nascita risale al Mille; fu parte delle Terre Arnolfe e, nel sec. XII, passò sotto il contado di Todi, di cui seguì le vicende storiche. § Dell'arroccato borgo medievale restano alcuni tratti di mura con un torrione circolare e gli archi del Belvedere. Nella parrocchiale si conserva un crocifisso ligneo del Quattrocento. Nei dintorni vi sono alcune chiese romaniche, tra cui San Lorenzo in Nifili (sec. XI). § Alle tradizionali attività agricole (frumento, olio e vino) e all'allevamento, si affiancano nuove iniziative industriali (laterizi, carpenteria, ferro battuto, abbigliamento, mobili e calzature). Notevoli le presenze nel settore agrituristico.

Collegamenti