Questo sito contribuisce alla audience di

Monteiro, João-César

regista cinematografico portoghese (Figueira de Foz 1939-Lisbona 2003). Personalità estrosa del cinema europeo, ha unito il notevole ascetismo dello stile con tematiche spesso spiritosamente oltraggiose e provocatorie. Ha esordito nel 1972 con Fragmentos de um filme esmola (Frammenti di un film-elemosina). Dopo Silvestre (1985) e A Flor do Mar (1989; Un fiore del mare) è con Recordações da Casa Amarela (Ricordi della casa gialla), vincitore di un Leone d'Argento a Venezia nel 1992 che è divenuto un cineasta di riconosciuto interesse internazionale. In questo film ha creato il personaggio di João de Deus – da lui stesso interpretato – straordinaria figura di ribelle sconfitto, ma umoristicamente mai domato, che ritorna nei panni di un gelataio in A comedia de Deus (1995; La commedia di Dio), premiato al Festival di Venezia. Nel 2000 ha diretto la serie televisiva Branca de Neve (Biancaneve).