Questo sito contribuisce alla audience di

Montelibrétti

comune in provincia di Roma (44 km), 232 m s.m., 44,03 km², 4823 ab. (montelibrettesi), patrono: san Nicola (6 dicembre).

Centro della Sabina alla sinistra del Tevere. All'interno del comune è compresa parte del centro di Passo Corese, diviso con il comune di Fara in Sabina. In età medievale è ricordato fra i beni degli Orsini con il nome di Mons Brittorum o Mons de Brectis; nel sec. XVII passò ai Barberini e poi agli Sciarra. Fra Montelibretti e Villa Falconieri il 6 ottobre 1867 avvenne uno scontro tra garibaldini, vittoriosi, e pontifici. ⿿ La parte medievale del paese ha conservato mura e torri. La parrocchiale di San Nicola di Bari (sec. XVI), fu ristrutturata nel sec. XVIII; palazzo Barberini è una rielaborazione secentesca dell'antico palazzo baronale. ⿿ L'attività agricola (oliveti DOP, frutta, ortaggi e foraggi per l'allevamento ovino e bovino) e quella artigianale costituiscono le principali risorse economiche.