Questo sito contribuisce alla audience di

Montemarzino

comune in provincia di Alessandria (39 km), 448 m s.m., 9,80 km², 352 ab. (montemarzinesi), patrono: san Giovanni Battista (24 giugno).

Centro situato sul versante sinistro della bassa valle del torrente Curone. Possesso dei signori di Gavi, quindi del comune di Tortona, nel 1164 fu assegnato a Pavia da Federico I che, in seguito, lo restituì a Tortona. Fu ancora dei signori di Gavi, che lo cedettero a Genova, poi dei Doria e degli Spinola, dai quali passò nel sec. XVIII ai Savoia. Dominano l'abitato alcuni ruderi dell'antico castello; la parrocchiale di San Giovanni, costruzione settecentesca, fu ampliata all'inizio del sec. XX. § L'economia si basa sull'agricoltura (cereali, viti e foraggi) e sull'allevamento, soprattutto bovino; di rilievo la raccolta di erbe officinali, tartufi e funghi. Risorse provengono anche dal turismo estivo ed enogastronomico.