Questo sito contribuisce alla audience di

Montezèmolo

comune in provincia di Cuneo (60 km), 741 m s.m., 6,75 km², 305 ab. (montezemolesi), patrono: san Benedetto (21 marzo).

Centro delle Langhe, situato tra il fiume Tanaro e la Bormida di Millesimo. Noto come “porta delle Langhe”, fu possesso di Asti e successivamente feudo di vari signori, passando nel sec. XVIII alla famiglia Cordero. In località Villa si trovano la parrocchiale di San Benedetto (sec. XVIII) e il coevo palazzo Cordero. § Importanti risorse provengono dall'allevamento (produzione di insaccati e formaggi) e dallo sfruttamento dei boschi (taglio e commercio di legname). Il comparto manifatturiero opera nei settori tessile (piumini) e alimentare. § Nella prima settimana di luglio si svolge la Fiera del Miele, mostra mercato di attrezzature, prodotti nazionali per l'apicoltura e tipi di miele provenienti dalla Liguria e dal Piemonte.