Questo sito contribuisce alla audience di

Morales, Ambrosio de-

storico spagnolo (Cordova 1513-1591). Cronista reale nel 1559, successore di Florián de Ocampo, ne continuò l'opera innovandone però profondamente il metodo. Critico accurato delle fonti, fu il primo storico spagnolo che considerò anche le fonti non letterarie (soprattutto epigrafiche). La sua opera maggiore è la Crónica general de España (1574-77, 2 vol.) cui diede anche un seguito di Cinco libros postreros (1586).