Questo sito contribuisce alla audience di

Morlàiter, Giovanni Marìa

scultore italiano (Villabassa di Pusteria 1699-1781). Discendente di una famiglia originaria del Tirolo, fu il maggiore rappresentante della corrente rococò della scultura veneziana. La testimonianza più completa della sua arte squisitamente virtuosistica è fornita dalla decorazione della chiesa dei Gesuati a Venezia (1738-55), affine alle migliori realizzazioni del rococò austriaco e bavarese, e dai numerosi bozzetti in terracotta conservati al museo di Ca' Rezzonico, di una leggerezza luminosa che trova un corrispettivo nei contemporanei bozzetti del Tiepolo. Fu attivo anche nell'entroterra veneto, in Dalmazia e presso la corte di Sassonia. Il figlio Michelangelo (Venezia 1729-1806) fu pittore di affreschi (Venezia, palazzo Grassi) e di quadri a olio conservati in varie chiese veneziane (S. Moisè, S. Angelo Raffaele, ecc.).

Collegamenti