Questo sito contribuisce alla audience di

Moseley, Henry Gwyn Jeffreys

fisico inglese (Weymouth, Dorsetshire, 1887-Gallipoli 1915). Ricercatore nel laboratorio della Manchester University, sperimentò nel campo della spettroscopia a raggi X per verificare l'ipotesi, avanzata nel 1913 da Van den Broek, che le proprietà di un elemento erano determinate dal suo numero atomico. Moseley riuscì a misurare la frequenza delle righe K, o di minima lunghezza d'onda, negli spettri caratteristici di vari elementi, individuando una formula empirica che gli consentì di stabilire il numero atomico di qualsiasi elemento e la sua relazione con la carica nucleare; ciò contribuì in modo determinante alla classificazione sistematica degli elementi. Morì tragicamente, durante lo sbarco a Gallipoli (Turchia) nella prima guerra mondiale.

Relazione tra la frequenza f della radiazione X caratteristica emessa da un elemento Z, numero atomico dello stesso elemento:

in cui a è una costante e δ ha lo stesso valore per tutte le radiazioni della stessa serie; per la serie K, δ vale 1 e per la serie L vale 7,4 (vedi raggi X).

Collegamenti